libertà di vivere

La libertà di vivere

La libertà di vivere è uno dei concetti chiave da capire per essere veramente felici.

Mi capita spesso di pensare che, se nel Mondo tutti fossero liberi di esprimere a pieno la propria natura, non ci sarebbero tutti i problemi che ci sono oggi.

Ogni uomo ha il diritto di essere libero ma pochi sono quelli che giovano a pieno di questo diritto.

Ogni Persona, infatti, ha le potenzialità per diventare grande ed avere successo.

La differenza tra chi ha successo e chi no, non è data da condizioni predefinite, né dall’eredità, né dalla genetica. La differenza sta tutta nel modo di pensare. Infatti chi nasce ricco non è detto che continui ad esserlo, chi nasce povero non è detto che continui ad esserlo.

Ma qual è allora il segreto per vivere una vita appagante?

Il successo

Si possono vivere, durante la propria vita, due tipi di successo:

  • uno pubblico
  • l’altro privato

Il successo pubblico

Una persona che, per qualunque motivo della sua vita, arriva a conquistare una certa fama pubblica si può definire una persona di successo pubblico.

Le persone che seguiamo sui social, in televisione, o anche i politici, hanno sicuramente successo pubblico.

Il successo pubblico è perseguibile da chiunque.

Il successo privato

Per sentirsi una persona veramente appagata, è necessario però avere ciò che si chiama successo privato.

Si intente per successo privato, uno stato in cui si è soddisfatti della propria vita: del proprio lavoro, delle proprie relazioni e della propria condizione.

Non tutte le persone di successo privato sono famose e non tutte le persone di successo pubblico hanno successo anche nella vita privata.

La libertà di vivere è uno dei concetti fondamentali per raggiungere il successo privato.

L’atomo divino

Ogni Persona nasconde delle potenzialità infinite all’interno del proprio essere.

Un atomo divino è conficcato in ogni cuore umano

(Alla Pietra – PGR)

La soluzione a tutti i dolori che subiamo è nascosta dentro di noi, dobbiamo solo fermarci ad esplorare.

Questo non vuol dire che all’interno di noi stessi possiamo trovare la soluzione (e metterla in atto) a tutti i problemi del Mondo.

Ma essenzialmente da questa visione possiamo trarre degli importanti insegnamenti che ci faranno avvicinare alla felicità:

  1. possiamo trarre degli insegnamenti da qualsiasi disgrazia, anzi, questi sono gli insegnamenti a cui bisogna dare maggiore attenzione. Si può trasformare un periodo sfortunato in una grande opportunità.
  2. Bisogna focalizzarsi sulla soluzione dei problemi e non sul dare la colpa a qualcuno. Non serve a niente puntare il dito, questo non apporterà niente di positivo a te, niente di negativo a colui che biasimi. La parte divina che è dentro di te inventa solo delle soluzioni, non ha tempo per questi inutili passatempi.
  3. La parte divina che è dentro di te non ha forma né limiti, così riesce a creare dal nulla, riesce a risolvere i problemi sdoganando tutti i canoni che non rispondano ad una e sola legge: la verità.

Ma se tutti noi siamo un po’ degli “Dei”, come mai si continuano a fare le guerre? Come mai soffriamo così tanto e come mai non riusciamo a scovare questa grande luce che si annida dentro di noi?

La Maschera

Gli elementi che ti allontanano dall’esprimere la tua vera essenza sono sostanzialmente 3:

La paura

sei tartassato dall’ansia di perdere l’amore dei tuoi cari, di fallire, di morire. La paura agisce subdolamente come oppressore della libertà di vivere. Queste paure sono del tutto infondate.

Le convinzioni limitanti

“io non valgo”, “è colpa mia”, “io non sono capace quanto te”, ecc…

Ecco perché è sempre molto importante lavorare sulla propria autostima. La sana autostima ti rende uguale a tutti gli altri, né più né meno.

La parte narcisistica

Ti porta a credere di saper fare tutto e di essere superiore. Tende a dare la colpa all’esterno e a non farti prendere la responsabilità delle tue azioni.

I sentimenti provocati da questo nucleo sono tutt’altro che positivi: invidia, rabbia, vendetta, …

Come si fa a liberarsi di questi elementi distruttivi o, quantomeno, ad evitare che oscurino la tua parte divina?

Devi smettere di giudicare.

I tuoi sogni

Abbiamo tutti un sogno nel cassetto, un desiderio celato non solo agli altri ma anche a noi stessi.

La cosa triste è che la maggior parte delle volte non si realizza perché fin dal principio viene giudicato inadeguato.

Quella luce che risplende al di sotto della tua maschera non perde la sua potenza, è solo parcheggiata lì, sotto l’ombra di tutti i tuoi giudizi a riguardo.

Una volta ti dici che stai sognando troppo in grande, l’altra volta che sarebbe incompatibile con il tuo stile di vita e un’altra volta ancora si pensa al giudizio che la gente darà al tuo sogno!

Ma quello è troppo divino per morire, piuttosto rimane nascosto per tutta la vita ripresentandosi saltuariamente a ricordarti che il tempo passa e che stai vivendo col freno a mano.

L’indipendenza

Se non diventi indipendente non potrai mai fare l’esperienza di vivere con quella luce accesa.

L’indipendenza emotiva ti aiuta a curare i rapporti con gli altri e a non farti influenzare e fuorviare. Ti aiuta a rimanere allineato con la verità assoluta.

La libertà professionale ti consente di esprimere le tue doti lavorando, ovvero aiutando le Persone, facendo della tua luce la tua più grande risorsa.

Inizia subito a guardarti dentro per capire dove risplendi, quando lo vedrai, non giudicare e goditi a pieno la libertà di vivere che avrai conquistato.

La vera felicità, in fondo, è essere se stessi.

Marilena

Se vuoi seguire questo percorso con me, visita la pagina Facebook Svoltaindie e metti “Mi Piace”

Ti invito a scrivere nei commenti qua sotto le tue considerazioni riguardo al tema e, se vorrai, a condividere l’articolo.

Un grande abbraccio

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.