andare in vacanza

Andare in vacanza guadagnando online

Quando ho aperto questo blog, 4 anni fa, non immaginavo che un giorno avrei potuto andare in vacanza grazie ai soli guadagni derivanti da esso.

Scrivere degli articoli, infatti, mi ha permesso di essere conosciuta da più persone e quindi più persone hanno chiesto i miei servizi negli ultimi anni.

Nonostante il blog sia per me un secondo lavoro, posso utilizzare in modo intelligente le sue entrate per non intaccare i miei risparmi di lungo periodo e andare comunque un po’ in vacanza 😎.

Ora ti spiego come ho fatto.

Premessa

Quando ho aperto questo blog, il mio intento era quello di esprimere le mie idee sull’indipendenza emotiva di ciascuno. Infatti, ho sempre ritenuto ingiusto vedere che a persone con tanto talento e passione venissero tarpate le ali in nome di una vita normale e mediocre.

Specialmente ai giorni nostri, grazie al web, è possibile creare dei lavori partendo da qualsiasi passione, purché se ne studi bene il mercato e si crei un’offerta vincente da vendere al pubblico.

Con degli sforzi minimi, come il lavoro al computer per qualche ora a settimana, è già possibile andare in vacanza con i soli soldi derivanti da un’attività online e questo perché si ha un pubblico potenzialmente infinito!

Ci tengo a precisare però che il web non è una scorciatoia, bensì una valida alternativa a dei passatempo inutili come scorrere i feed dei social o guardare video stupidi su Youtube.

Il segreto sta nella pianificazione. Un piccolo passo al giorno, se ben pianificato, può portare in breve tempo alle prime umili entrate.

Non usare lo stipendio per andare in vacanza

Potrebbe sembrare una mera provocazione.

Questo non è un vero e proprio consiglio ma è una frase sulla quale ti invito a riflettere con me.

Lo stipendio viene pagato per un lavoro a tempo. Più tempo lavori e più guadagni.

Diverso è invece il caso di un lavoro autonomo. In questo caso meglio lavori e più guadagni. Sei d’accordo con me?

Le persone che lavorano in proprio hanno in mano le redini della propria attività e tutte le decisioni a riguardo.

Se queste persone riuscissero, con la propria esperienza, a trasformare il lavoro in un’entrata passiva (anche di contorno, non deve necessariamente essere cospicua) allora avrebbero trovato la propria svolta! Potrebbero tranquillamente pagarsi le vacanze con le sole entrate online.

Lo schema di finanza personale da seguire è il seguente:

  1. STIPENDIO —> INFOPRODOTTO
  2. INFOPRODOTTO —> ENTRATE PASSIVE
  3. ENTRATE PASSIVE —>VACANZA

Ovviamente le entrate passive si potrebbero ottenere anche investendo in strumenti finanziari, ma questo dipende dall’esperienza che hai nel settore. Per chi non ha mai studiato i mercati e le borse l’alternativa migliore è appunto un infoprodotto.

Un infoprodotto potrebbe infatti essere un semplice file pdf contenente i segreti del mestiere che conosci, oppure delle informazioni che hai appreso nel corso della tua vita.

Le persone sono felici di pagare per delle conoscenze di alto valore. Tutto quello che serve è un po’ di coraggio per metterle a disposizione degli altri.

Guadagnare in vacanza

Nei casi più belli, un lavoro online potrebbe addirittura permetterti di guadagnare mentre sei in vacanza.

Sfruttando le potenzialità del web, potresti connetterti ai tuoi clienti e ai tuoi collaboratori da qualunque posto nel Mondo.

Anche in questo caso però, le entrate passive automatizzate sono la soluzione migliore per chi vuole andare in vacanza per godersela e basta.

Con pochi strumenti infatti, è possibile rendere le vendite del tutto automatiche. I clienti pagano, ricevono il tuo INFOPRODOTTO e anche una tua email di ringraziamento che avevi precedentemente creato.

Il servizio clienti lo si può svolgere anche da un lettino ai Caraibi!

E questo non ti deve spaventare o metterti nella posizione di dire che tu non ce la puoi fare, perché sono convinta che anche tu hai tanto da condividere. Che nella tua vita hai avuto delle esperienze che, una volta pubblicate, potrebbero dare una soluzione ai lettori del web.

Se hai come obiettivo quello di dare valore aggiunto, allora non ci saranno formalità che tengano. Potrai svolgere il tuo lavoro sia da un ufficio che da un’amaca in spiaggia.

Migliorare lo stile di vita

Infine, per qualcuno andare in vacanza potrebbe significare migliorare il proprio stile di vita. Infatti, non è obbligatorio concentrare tutto lo svago dell’anno in pochi giorni di vacanza.

I soldi guadagnati online potrebbero servire anche a costruire delle abitudini che ti permettano di vivere la vita in modo più sereno. Vivere serenamente significa anche essere più efficienti e quindi trovare delle nuove idee su come aiutare meglio i clienti. Maggiore è il valore che si da e maggiore sarà il prezzo disposto a essere pagato.

Ci sono alcuni periodi nella vita in cui andare in vacanza sembra molto inopportuno. È capitato anche a me di non avere voglia o di non avere la possibilità di farlo. Con delle entrate aggiuntive puoi almeno creare degli spazi all’interno della tua giornata in cui “sentirti in vacanza”. Come ad esempio fare un bagno con i sali, una camminata nel bosco o respirare l’aria del mare.

Essere connesso con la natura ti dona energia e quell’energia serve per emergere e diventare la persona che sei destinato ad essere.

.

Tu hai mai pensato di trasferire una parte della tua professione online? Rispondimi nei commenti.

Per oggi ti saluto e ti auguro buone vacanze.

Marilena Neglia

2 commenti
  1. SaltoMentale
    SaltoMentale dice:

    Ciao Marilena!
    Sono contento di leggere che le cose vanno bene, sono soddisfazioni!

    Ci tengo ad aggiungere un punto al tuo ottimo articolo: avere rendite passive e/o la flessibilità di lavorare in modo indipendente online può aggiungere molta robustezza in caso di necessità e sblocca esperienze di vita che potresti non fare mai altrimenti.

    Io lavoro esclusivamente online dal 2018 e non ho mai benedetto tanto quella scelta quanto nell’ultimo anno: ho potuto aiutare mia moglie dopo il parto per mesi (e ci vuole tutto quell’aiuto!) e posso essere presente a tempo pieno nella vita di mia figlia. Nella vecchia vita mi sarei perso tutto questo ed avremo aggiunto stress e preoccupazioni finanziarie ad un periodo già sfidante.

    Un caro saluto.

    Rispondi
    • Marilena
      Marilena dice:

      Ciao e grazie per la condivisione!
      Hai fatto bene ad aggiungere la tua esperienza personale.
      Questo dimostra che veramente si può fare.
      Lavorare online in autonomia ti mette nelle condizioni di organizzare il tempo al meglio e di non sprecarlo in attività inutili.
      Deve essere soddisfacente aver creato un lavoro in grado di darti la libertà di passare il tempo con la tua famiglia quando e come vuoi.
      Sono molto felice per te e per tutti quelli che leggeranno questi commenti, consiglio di dare un occhiata al sito del mio collega saltomentale.it. che raccoglie degli articoli molto interessanti e mai scontati.
      Un saluto!

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.