Il segreto per eliminare l’ansia

Tra i metodi efficaci per eliminare l’ansia, ce ne sono molti che sicuramente funzionano tra i quali dormire meglio, mangiare sano, evitare sostanze eccitanti o farsi coccolare dai propri amici animali 😉

A mio parere però c’è una sola cosa in grado di funzionare sempre e di sciogliere definitivamente i nodi in gola che l’ansia provoca:

sapere che cos’è l’ansia.

Avrai senza dubbio provato qualche volta questa sensazione di oppressione, questo mostro annidato al centro del petto, o magari l’avrai provato come tremore alle gambe. L’ansia si presenta come una nebbia che offusca i pensieri felici, talvolta con insonnia, assenza mentale e addirittura smemoratezza!

Ma tutto questo è solo l’effetto che l’ansia provoca quando la si combatte. Più ti concentri nello scacciare via l’ansia e più questa risponderà con eguale forza.

Ma allora, qual è il modo di superarla e di non soccombere al suo potere?

Meccanismo di difesa

Quando nel nostro corpo entrano virus e batteri, come reagisce il corpo all’invasione? Attraverso dei meccanismi di difesa. Primo tra tutti, la febbre. Con l’innalzamento della temperatura, il corpo cerca di uccidere gli organismi dannosi. Nonostante questo la febbre non è certo una condizione piacevole!

Spossatezza, malumore e dolori diffusi, questo provoca la febbre, ma non significa che questa sia sbagliata, anzi. La febbre è solo un meccanismo di difesa. Se non ci fosse, il corpo ne risentirebbe e, con molta probabilità, verrebbe mangiato dall’interno da virus e batteri.

L’ansia, in un certo senso, è la stessa cosa.

Esattamente come la febbre, è un meccanismo di difesa.

La tua mente avverte l’ansia quando sta succedendo qualcosa che non va nella tua anima.

Quando alcuni meccanismi non stanno funzionando come dovrebbero, l’ansia sopraggiunge come campanello d’allarme.

La libertà di essere se stessi

Ognuno di noi è unico. Non esiste nessuno al Mondo in grado di vivere la vita che spetta a te vivere. Nessuno con le tue caratteristiche e le tue peculiarità.

Peccato che questa unicità sia, con il passare degli anni, bombardata da un’educazione standard, dai giudizi sociali, le convenzioni che vengono imposte dall’esterno. Per cui una persona, se vuole essere considerata, deve avere un certo atteggiamento, una certa istruzione e fare un lavoro “normale” e per questo piano piano sopprime la propria naturalezza.

Nel momento in cui la tua anima non ce la fa più a sopportare queste costrizioni si ribella ed ecco che sopraggiunge l’ansia.

L’ansia è un meccanismo di difesa, una emozione che nasce dentro di te, non proviene dall’esterno, ed è provocata dalla tua anima che batte contro i muri creati per conformarsi alla società.

Accoglila

Se capisci che cos’è, puoi anche capire come fare ad eliminare l’ansia:

  1. sapere perché sopraggiunge: per avvertirti che ti stai discostando dalla tua naturalezza;
  2. essere buono con lei: l’ansia è lì per difenderti. Non attaccarla ma accoglila.

Vedrai che si scioglierà da sola. A volte basta solo un’intuizione per liberarci definitivamente dal malessere. Sarà capitato anche a te, una condizione di disagio ti affligge da molti giorni, o da molti mesi. Poi, ad un tratto, hai un’intuizione e come d’incanto il disagio svanisce. Non perché hai fatto qualcosa di concreto, ma per il semplice fatto che, finalmente, sai cosa fare. Hai una strada, hai un piano.

Il ritorno al passato

Allora vediamo, come faccio a sapere qual è la natura dalla quale mi sto discostando? Come faccio a sapere quali sono le parti di me che sto trascurando?

Solitamente l’infanzia non mente.

Quando si è piccoli si prende tutto come un gioco e, se ci pensi, il gioco è proprio quel momento in cui ci si dimentica di tutto e ci si immerge al 100% nel qui e ora.

Per questo, riportare alla mente dei momenti felici dell’infanzia ti può aiutare a capire qual è la tua natura e, di conseguenza, ad eliminare l’ansia.

Se, ad esempio, pensi a quando correvi in bicicletta e ti sfidavi a non usare mai i freni, o a quando salivi sugli alberi ritornando a casa tutto sporco e ferito, forse la tua natura è spericolata e, già da allora, se tua madre ti sgridava, stava operando una costrizione della tua anima.

Allo stesso modo, se invece i tuoi ricordi felici ti riportano a quando eri seduto sulla poltrona davanti al caminetto a leggere un libro, allora forse hai una natura più introversa e ti hanno fatto invece pensare che bisogna per forza essere estroversi e avere tanti amici.

Quello che sei non potrà esserlo più nessuno, per questo mi piace considerare un dovere quello di conoscersi profondamente e di dare il massimo sfruttando a pieno le proprie caratteristiche.

La natura umana è quella di diventare adulti

In natura non esistono animali che per tutta la propria vita rimangono dipendenti dalla famiglia d’origine.

Non esiste Essere il cui vero scopo sia quello di accontentare il prossimo.

Perché dovrebbe essere il tuo?

Perché dovresti agire in maniera conforme ai dettami sociali? Perché dovresti uniformarti?

Se la natura di tutto quanto è l’amore universale allora non hai nulla di cui temere nel perseguire i tuoi scopi, sei libero di fare della tua vita quello che vuoi, anzi, proprio nel momento in cui ti slegherai da tutte le condizioni esterne, potrai fare della tua vita una vera opera d’arte.

Diventare adulti significa capire che si è unici, perché inevitabilmente porta a dei momenti di solitudine. A dei momenti in cui si ha la consapevolezza che la propria felicità dipende solamente dallo stare bene con se stessi.

Se allora stai cercando di eliminare l’ansia, chiediti se stai andando nella direzione di diventare adulto. Se stai trovando la libertà di giocare ai tuoi giochi preferiti affrontando la cosa come una persona indipendente.

.

Grazie per la lettura, sarei molto felice di leggere i tuoi commenti riguardo a questo.

A presto!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.